I libri di Paolo Pellegrin

  • Terre spezzate. Il...

    Terre spezzate. Il grande caos del mondo arabo è la versione integrale e ampliata del reportage di Scott Anderson e Paolo Pellegrin. Il reportage è stato prodotto per il New York Times, che lo ha pubblicato il 14 agosto 2016 in un numero speciale del magazine interamente dedicato. Il quotidiano La Repubblica nello stesso giorno ha riservato ben 32 pagine allo stesso servizio. Entrambe le pubblicazioni hanno rappresentato una nuova modalità di inchiesta, mai realizzata prima con questa ampiezza, che ha segnato un riferimento assoluto e da quel momento imprescindibile di eccellenza giornalistica.

    18,70 € 22,00 € -15%
  • Paolo Pellegrin

    Il nuovo volume della collezione FotoNote raccoglie il meglio della produzione di Paolo Pellegrin, fotografo italiano dell’agenzia Magnum Photos: una carrellata di 10 anni di vita professionale vissuta sempre in prima fila, con la macchina fotografica incollata all’occhio.
    La carriera di Paolo Pellegrin è costellata da innumerevoli premi e riconoscimenti internazionali, segno di quanto la forza e l’intelligenza dei suoi lavori si impongano, nel corso del tempo, come parti di un’opera universale e coerente.

    12,67 € 14,90 € -15%
  • Dies irae

    Dies irae, la prima grande pubblicazione retrospettiva dedicata al lavoro di Paolo Pellegrin, raccoglie le immagini di molti tra i reportage realizzati da questo autore seguendo la strada del fotogiornalismo puro, che non ha paura di guardare negli occhi il mondo e, soprattutto, di raccontarlo. 

    La Cambogia (1998), il Kosovo (1999–2001), l’Iraq (2003), il Darfur (2004), la Palestina/Cisgiordania (2002–2004), l’uragano Katrina (2005), la tragedia dello Tsunami (2005), Gaza (2005), il dramma infinito di Haiti (1995 –2010), l’Afghanistan e il Libano (2006), l’Iran (2009), sono tappe importanti di un percorso giornalistico e di visione portato avanti con passione e talento. 

    GO TO THE ENGLISH VERSION OF THIS BOOK

    29,75 € 35,00 € -15%
  • Confini di umanità

    “Il mio ruolo - ha scritto Pellegrin - è quello di creare dei documenti per la nostra memoria collettiva”. Il fotografo, infatti, nella sua ormai consolidata carriera si è dedicato al racconto di guerre, dei migranti, della tragedia umana che quest’epoca vive; ma lo ha fatto ponendo sempre l’attenzione sull’uomo, sul dettaglio, su ciò che non siamo abituati a osservare. Le emozioni, le storie, la dimensione più intima dell’individuo sono i protagonisti delle immagini di Pellegrin. Quei pochi elementi mostrati dalle fotografie si fanno simbolo della condizione umana; i particolari diventano la parte che rappresenta il tutto, e che costringono chi guarda a ricercare e ricostruire il dramma storico dei nostri tempi.

    21,17 € 24,90 € -15%