• Prezzo scontato
  • Nuovo

Gerda Taro

15,00 €
12,75 € Risparmia 15%

Gerda Taro è il graphic novel di Sara Vivan che racconta la storia di Gerda Taro, i suoi incontri, le sue immagini, la sua tragica fine.

Da un linguaggio visivo all’altro, dalla fotografia alla graphic novel, questo volume raccoglie e racconta in breve la vicenda di Gerda, il suo rapporto con un secolo nuovo, fatto di ideologie che si rafforzano, convenzioni che si sfaldano e nuove direzioni morali da seguire. Ma anche la sua storia personale, d’amicizia e d’amore, con i colleghi dell’epoca e soprattutto con Endre, con cui creeranno insieme la figura di Robert Capa, mitica prefigurazione di quel che sarà il fotoreporter di guerra. Più di tutto si racconta la storia di una donna, una grande interprete del Novecento, appassionata e partecipe, sensibile al mondo come pochi altri.

Quantità

  • Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati ! Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati !
  • Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto. Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto.
  • Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso. Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso.
Sara Vivan
9788869657641
15x21 cm
96 pagine
61 tavole in b/n e 7 fotografie in b/n

brossura

a cura di Vincenzo Filosa

con un dossier di Rosa Carnevale

Fotografie di Gerda Taro

Al secolo Gerta Pohorylle, nata in Germania nel 1910, Gerda Taro è stata una donna straordinariamente controcorrente, spirito libero e fotografa pionieristica, che ha speso la sua breve e intensissima vita documentando il fronte caldo della guerra civile spagnola con grande capacità visiva.

Insieme Gerda Taro e Robert Capa hanno raccontato attraverso le immagini il ritmo concitato delle battaglie, l’attesa dietro le trincee, la distruzione e la complessità della guerra, senza mai dimenticare l’umanità offesa e sperduta: la vera vittima di ogni conflitto.

Per oltre cinquant’anni dopo la sua scomparsa, la vita e l’opera della fotografa sono rimaste per lo più nell’oblio: lei, quasi un’ombra dietro il nome del compagno Robert Capa, divenuto uno dei più celebri reporter di guerra e co-fondatore di Magnum Photos. Ma la personalità di Gerda, così come la sua fotografia, stanno ora conoscendo una nuova fortuna e una nuova luce.

Un testo critico di Rosa Carnevale, una cronologia e una scelta delle sue fotografie più famose completano il volume.