• Prezzo scontato

L’odissea del re

25,00 €
9,90 € Risparmia 15,10 €

L’Odissea del re racconta il lungo viaggio che compie il pinguino reale durante la stagione degli amori. Ogni anno, nel mese di novembre, i pinguini si radunano in grandi colonie per l’accoppiamento e la riproduzione. Lo scenario è l’impervio e affascinante arcipelago di Crozet, un lontano gruppo di isole nell’oceano Australe, vero rifugio per migliaia di uccelli.

Quantità
Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

  • Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati ! Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati !
  • Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto. Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto.
  • Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso. Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso.
Stefano Unterthiner
9788869651465

28x24 cm
160 pagine
120 fotografie a colori
rilegato con sovracoperta

Innumerevoli pericoli minacciano i pinguini: inondazioni e tempeste, stercoari pronti ad attaccare le uova, orche e altri predatori… 
Le eccezionali fotografie realizzate da Stefano Unterthiner e raccolte in questo libro ci mostrano i tanti incredibili aspetti della vita in queste colonie dove pinguini, ma anche albatros, cormorani, elefanti di mare e otarie che popolano l’Antartico si muovono, si nutrono, si riproducono, con un’unica costante preoccupazione: quella di sopravvivere.
L’Odissea del re è un affascinate viaggio ai limiti del pianeta.

Stefano Unterthiner. È nato ad Aosta nel 1970. Dopo la laurea in scienze naturali all’Università di Torino, ha ottenuto un dottorato di ricerca ad Aberdeen. Il 2000 segna l’inizio della sua attività professionale come fotografo naturalista e giornalista scientifico. I suoi lavori sono pubblicati regolarmente su riviste internazionali come National Geogra-phic, Animan, GEO, BBC Wildlife, Terre Sauvage, Airone. È specializzato nel racconto della vita degli animali, ma soprattutto è profondamente coinvolto nelle problematiche ambientali e nella conservazione della natura. Nel 2004 il suo impegno verso le specie minacciate è stato premiato con il ``Premio nazionale di ecologia Luigiano d`oro``. Dal marzo 2007 è membro dell’ILCP (Interna-tional League of Conservation Photo-graphers).