• Prezzo scontato

Pietro Donzelli*

44,00 €
20,00 € Risparmia 24,00 €

L'immagine in anteprima è una fotografia che rispecchia le reali condizioni del libro.

***I libri danneggiati sono libri d'occasione, nuovi ma provenienti dalle eccedenze di magazzino e dagli stock di copie invendute dalle librerie o fiere. I libri sono pienamente integri, anche se quelli più datati potrebbero presentare segni di usura sulle copertine e/o al loro interno***

Quantità
Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

  • Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati ! Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati !
  • Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto. Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto.
  • Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso. Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso.
Pietro Donzelli
#9788869650062

25x28 cm
200 pagine
145 fotografie in b/n
rilegato

Netta, equilibrata, elegante è la composizione delle foto che Pietro Donzelli scattò dal dopoguerra agli anni Sessanta. Terra senz’ombra, Paesaggi senesi, Sulle rive del Po, Napoli, Calabria sono alcuni titoli di serie che raccontano quasi vent’anni di storia nazionale. Anni di trasformazioni non sempre facili, in cui sulle macerie del conflitto si consumò la fase decisiva di quel passaggio – ipotizzato più che progettato – del devastato “giardino d’Europa” da paese agricolo a paese industriale e consumista. Donzelli aprì l’occhio e il diaframma su molteplici Italie, dall’umida e malinconica pianura del padre Eridano alle dolci campagne e ai colli sereni della Val d’Orcia, fino al Sud.
Questo libro ricostrisce la vita e l’opera di un grande autore.

Pietro Donzelli (Montecarlo 1915 – Milano 1998). Nel 1946 entra a far parte del Circolo Fotografico Milanese. Nel 1947 fonda la rivista Fotografia. Nel 1954 pubblica Fotografi Italiani. Nel 1950 fonda l’Unione Fotografica. Negli stessi anni Donzelli dedica alle terre del Polesine ogni energia creativa. Nel 1961 pubblica i quaderni di Critica e storia della fotografia. Nel 1995 la FIAF lo insignisce del titolo di “Fotografo FIAF dell’anno”, dedicandogli una monografia. Nel 1997 il Kunstmuseum di Wolfsburg gli dedica un’ampia retrospettiva. L’anno successivo la mostra Terra senz’ombra è presentata nell’ambito degli Incontri internazionali della fotografia di Arles.