Centoquarantanni di amore per la terra polli*

5,00 €

L'immagine in anteprima è una fotografia che rispecchia le reali condizioni del libro.

***I libri danneggiati sono libri d'occasione, nuovi ma provenienti dalle eccedenze di magazzino e dagli stock di copie invendute dalle librerie o fiere. I libri sono pienamente integri, anche se quelli più datati potrebbero presentare segni di usura sulle copertine e/o al loro interno***



Gli scatti di Ferdinando Scianna in bianco e nero e la grande creatività di Nino Migliori che con le sua manipolazioni reinventa le immagini: l’arte dei due fotagrafi insieme per raccontare l’amore per la terra, che è il centro vibrante di un processo produttivo che distingue la storia dell’ azienda Polli, parte integrante della cultura italiana produttiva e familiare.

Quantità

  • Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati ! Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati !
  • Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto. Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto.
  • Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso. Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso.
F. Scianna - N. Migliori
#9788869654411

20,5x26,5 cm
128 pagine
91 fotografie
cartonato

In questo libro le fotografie di Scianna si soffermano sul gioco di sguardi che coinvolge le protagoniste di quella che sarà la nuova generazione dell’azienda Polli. Dal grande al piccolo, dal dettaglio al paesaggio, dalla figura umana alle grandi infrastrutture, il racconto coinvolge persone, macchine e stabilimenti in una storia di passione che da Milano alla Toscana tramanda la fiducia nelle idee, nell’innovazione e nella dimensione familiare, a partire dal rapporto con il territorio. Migliori, invece, “gioca” con la grande creatività di cui è capace. La manipolazione delle sue fotografie reinventa le immagini stesse: visioni oniriche, accattivanti e fluorescenti nascono da improvvise intuizioni, per sviluppare un unico e coerente progetto, dominato dal piacere per la ricerca e lo stupore. Attraverso le immagini di Scianna e Migliori, la documentazione e la ricerca sociale si alternano con la sperimentazione di tecniche e materiali. Il viaggio attraverso i centoquarant’anni di Polli sembra allora indicare un’importante chiave interpretativa dell’immagine fotografica e alla fotografia viene assegnato il ruolo fondamentale di tradurre in immagine un sentimento.