Henri Cartier-Bresson - L'esposizione

9,90 €

Henri Cartier-Bresson. L'esposizione accompagna l’esposizione retrospettiva dedicata al maestro della fotografia presentata al Museo dell’Ara Pacis di Roma dal 26 settembre 2014 al 25 gennaio 2015.
Il libro è suddiviso in sette capitoli che corrispondono alle diverse fasi del percorso artistico e professionale di Henri Cartier-Bresson.

Quantità
Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

  • Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati ! Tutti i tuoi acquisti sono protetti con i migliori standard SSL e certificati !
  • Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto. Spedizione veloce e con tracciabilità per seguire il tuo prodotto.
  • Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso. Tutti gli acquisti godono del diritto di recesso.
Henri Cartier-Bresson
9788869654824

25x25 cm
61 pagine
62 fotografie in b/n e a colori
brossura

Dagli anni di apprendistato, i rapporti con gli americani a Parigi, le influenze fotografiche, il viaggio in Africa fino alla fascinazione per il Surrealismo e le peregrinazioni fotografiche in Spagna, Italia, Germania, Polonia e Messico, si arriva poi all’impegno militante (a New York con Paul Strand e il Nykino group, a Parigi con Jean Renoir e l’Associazione degli artisti e scrittori rivoluzionari) e ai rapporti con la stampa comunista con Robert Capa e Louis Aragon. Nel libro è presente anche una sezione relativa al film sulla Guerra civile spagnola, all’attività durante la Seconda guerra mondiale (come fotografo dell’esercito, prigioniero, fuggiasco e combattente della Resistenza) per documentare il ritorno dei prigionieri. Si passa quindi agli anni della fondazione dell’Agenzia Magnum Photos, ai reportage in Cina e in India, ai funerali di Gandhi. Henri Cartier-Bresson fu il primo fotogiornalista a entrare in URSS dopo la morte di Stalin. E poi ancora troviamo Cuba, “L’Uomo e la Macchina” e la serie Vive la France. Il percorso ci porta fino alla fase in cui il fotografo abbandona il reportage per approdare ad un tipo di fotografia più contemplativa.
Nella Guida alla mostra l’opera si presenta dunque una efficace sintesi dell’opera di Cartier-Bresson attraverso le diverse sfaccettature che l’anno caratterizzata nel corso degli anni. L’intera carriera del maestro della fotografia si condensa in pillole nelle pagine del libro fornendo allo spettatore dell’esibizione un utile strumento di comprensione e approfondimento.  Il volume è anche un utile punto di  partenza per chi si approccia per la prima volta allo studio dell’opera del grande maestro della fotografia.